Il successo dell’iPhone modifica le strategie dei concorrenti

31 gennaio 2012 ore 10:27 | di | 1 commento

Nuovo iPhone 4S

Durante l’ultimo trimestre dell’anno caratterizzato dagli acquisti natalizi, Samsung ha venduto un numero di smartphone (tutti i modelli) pari ad Apple: 33 milioni rispetto a 37 milioni di iPhone. Nonostante tutto, il colosso sudcoreano perde quote di mercato negli Stati Uniti, e per la prima volta anche Android fa registrare una flessione. Mentre Samsung continua a riscuotere successo con i suoi dispositivi dal design di chiara ispirazione Apple , il crescente successo di Cupertino sta cambiando il modo in cui i suoi concorrenti pianificano le rispettive strategie.

Le vendite di Apple negli Stati Uniti sono state davvero sorprendenti: nell’ultimo trimestre, dei 9,4 milioni di attivazioni del secondo più grande gestore mobile americano, AT&T, l’80% è rappresentato dall’iPhone, mentre dei 7,7 milioni di attivazioni di Verizon (il primo operatore mobile negli Stati Uniti), il 56% sono stati iPhone. I rivali come LG e HTC hanno già annunciato un calo dei profitti o risultati inferiori alle attese.

Il dominio di Apple e Samsung nel mercato degli smartphone ha costretto altri, come Motorola, a mettere in discussione la strategia di rilasciare decine di telefoni nel corso dell’anno, e anche di evitare di annunciare nuovi modelli nel trimestre natalizio. HTC ha già fatto sapere che si concentrerà su un minor numero di modelli, ma con una maggiore differenziazione, arrivando ad offrire telefoni che utilizzano il sistema operativo Windows Phone agli utenti che non utilizzano l’eco-sistema di Apple.

Anche se Android è fortemente supportato da Google e offre un vasto app store, gli utenti tendono sempre più ad acquistare un minor numero di applicazioni di terze parti, e a spendere meno per i telefoni Android perché diventano rapidamente obsoleti, in più, tendenzialmente sono propensi a passare all’iPhone quando viene rilasciato un nuovo modello o il prezzo cala.

In molti ritengono che Samsung stia iniziando a “innervosirsi” per la politica di espansione Apple in Cina, Giappone, India, Russia e America Latina – tutti mercati in cui Android gode di una enorme popolarità. Analisti di Morgan Stanley prevedono che Apple venderà fino a 40 milioni di iPhone in Cina nei prossimi due anni.

Approfondimenti: , , ,

Argomento: iOS

Commenti (1)

RSS commenti

  1. Tonino scrive:

    Samsung, insieme ad Apple, domina il mercato degli smartphone, semplicemente perchè produce un clone dell’iPhone, altrimenti non dominerebbe un bel niente. Samsung si sta innervosendo? Allora vedrete che sul prossimo galaxy troveremo lo stemma della mela ( magari il morso dall’altra parte per differenziare un po’ ). Resta qualcos’altro da copiare o mi sfugge qualcosa?

Aggiungi un commento