Recensione: iPad 2

25 marzo 2011 ore 14:29 | di | 47 commenti

Un anno fa, nessuno aveva un iPad. Poi Apple ne ha venduti 15 milioni in soli nove mesi, creando una nuova categoria di prodotti tecnologici. Lo stesso Steve Jobs ha definito l’iPad “il prodotto di consumo di maggior successo mai lanciato”.

iPad 2

L’iPad viene considerato come un dispositivo portatile adatto per controllare le e-mail, navigare sul Web, giocare, leggere libri e per altre cose anche senza accedere ad Internet, e perfino per il lavoro.

E’ terribilmente difficile seguire un tale successo di massa, ma questo è il compito assegnato all’iPad 2. In più, il primo iPad ha preso così alla sprovvista l’industria tecnologia, che solo ora i veri concorrenti cominciano a comparire sul mercato.

Concorrenti che però adesso si devono confrontare con un nuovo iPad, più sottile, più leggero e più veloce del modello introdotto un anno fa, il tutto con un prezzo per il modello base di €479 leggermente più basso rispetto a quello della prima generazione. Viene da dire che si tratta di una sfida quasi sleale.

Un gioco di centimetri

Chiamatela pure “La legge di Jobs” se vi pare: L’ultima versione di qualsiasi prodotto Apple è probabile che sia più sottile e leggera del suo predecessore. E così è con l’iPad 2. Le differenze di dimensioni tra il primo iPad e l’iPad 2 possono sembrare irrilevanti, ma per prodotti così piccoli, ogni grammo e frazione di centimetro conta.

L’iPad 2 è più sottile e più leggero del precedente modello, 601g. ed è largo 185,7 mm, è alto 241,2 mm. Il primo iPad pesava 680 grammi (730 g. il modello Wi-Fi + 3G). L’iPad 2 ha uno spessore di 8,8 millimetri, in pratica è più sottile dell’iPhone 4, che ha uno spessore di 9,3 mm.

Apparentemente una questione di dettagli, fino a quando non si trasformano questi numeri in variazioni percentuale: l’iPad 2 è circa due terzi lo spessore del iPad prima generazione, e ha l’88% del suo peso (83% se si confrontano i modelli 3G). Prendete in mano un iPad 2 dopo aver usato il primo iPad, e noterete la differenza subito.

Per ottenere lo spessore di 8,8 millimetri, Apple ha trasformato il pannello posteriore in alluminio anodizzato dell’iPad. La parte posteriore del primo modello era costituito da un telaio rettangolare con quattro bordi piatti e una superficie leggermente curva al centro. Per l’iPad 2, Apple ha optato per una sola superficie piana (che ha l’effetto di rendere l’iPad 2 molto meno traballante di quello originale quando viene appoggiato su una superficie piana).

Senza i bordi, le porte e i pulsanti dell’iPad 2 sono ora posizionati sulla parte curva del pannello posteriore, piuttosto che sul fianco. La sensazione è molto diversa, è un po’ come passare dalle superfici piane dell’iPhone 4 4.gif al retro curvo di un iPhone 3GS. Un paio di volte mi sono trovato a “lottare” con l’iPad 2 per inserire il cavo del connettore dock non trovando l’angolo giusto (la curva del pannello posteriore confonde, almeno in questo specifico caso).

iPad 2 particolare del bordo

Il risultato finale di tutto questo snellimento è che l’iPad 2 è più facile da gestire rispetto al modello precedente. Nella recensione del primo iPad 4.gif, ho scritto che era “abbastanza pesante e scivoloso e l’ho trovato piuttosto difficile da tenere in una mano”.

L’iPad 2 è più facile da tenere con una mano, e il peso ridotto rende più comodo sorreggerlo per lunghi periodi di tempo. Ma se si sta pensando di usare l’iPad 2 per leggere molto, allora è meglio sostenerlo appoggiandolo contro il petto o su un tavolo perchè non è ancora abbastanza leggero da poterlo tenere in una mano per lunghi periodi di di tempo. Per questo genere d’utilizzo, avete bisogno di qualcosa di più simile al Kindle 3 di Amazon, che è meno della metà del peso dell’iPad 2.

Dodici variazioni sul tema

Il primo iPad era disponibile in sei diverse varianti – solo Wi-Fi e Wi-Fi + 3G – ognuna con capacità di archiviazione da 16GB, 32GB o 64GB. Il prodotto è stato un tale successo che a quanto pare Apple ha deciso che offrire più variazioni sarebbe stato meglio, e così adesso è possibile scegliere tra 12 diverse versioni del iPad 2.

Le opzioni di storage rimangono: ogni modello è disponibile con capacità di 16GB, 32GB o 64GB, ma ora è possibile scegliere un iPad o con la tradizionale cornice nera o bianca, che sarà disponibile da subito, a differenza del fantomatico iPhone 4 bianco. Quindi ci sono sei modelli di iPad 2 da moltiplicare per due grazie alla possibilità di scegliere il colore.

La buona notizia è che l’iPad 2 è venduto praticamente allo stesso prezzo del primo modello. L’iPad 2 solo Wi-Fi da 16GB costa €479; mentre occorrono €579 per il 32GB e €679 per il 64GB. L’iPad 2 Wi-Fi + 3G da 16GB costa €599, €699 per il 32GB e €799 per il 64GB. Non c’è differenza di prezzo per i modelli bianchi o neri.

Cosa non è cambiato

Anche se è più sottile e leggero, l’iPad 2, a prima vista, sembra molto simile al primo iPad. La parte frontale è una lastra di vetro appoggiata su un display luminoso da 1024×76 pixel circondato da una cornice (che come anticipato, è disponibile in nero o bianco) necessaria per appoggiare le dita per afferrare il dispositivo. Il telaio in alluminio intorno alla cornice del iPad 1 è stato ridotto a tal punto che è quasi del tutto invisibile nell’iPad 2. La posizione dei pulsanti e delle porte dell’iPad 2 si trovano praticamente nelle stesse posizioni del vecchio iPad. C’è un pulsante On/off Standby/riattiva sul bordo superiore destro, un jack per cuffie standard in alto a sinistra, un pulsante a “bilanciere” per il volume e un interruttore Mute/Blocco rotazione schermo (configurabile tramite l’applicazione Impostazioni) nella parte superiore del lato destro, una porta connettore dock a 30 pin in basso, e un pulsante Home alla fine della parte anteriore. Il microfono incorporato dell’iPad 2 è annegato nel bordo superiore del dispositivo (era accanto al jack per le cuffie sul primo iPad). Entrambi i modelli 3G dispongono di un riquadro di plastica nera lungo la faccia posteriore superiore, al fine di migliorare la ricezione della rete cellulare; e uno slot per schede micro-SIM lungo il bordo superiore sinistro.

Velocità dual-core

L’iPad 2 utilizza un nuovo processore da Apple chiamato A5, che fa anche la sua prima apparizione sulla scena. Apple è generalmente prudente nel rilevare le specifiche tecniche per prodotti come l’iPhone e iPad, ma a detta di tutti, l’A5 è una versione dual-core del chip A4 1GHz che alimenta l’iPhone 4 e il precedente iPad. Il nuovo iPad 2ha anche 512 MB di RAM, il doppio di quello del modello che sostituisce, e una velocità di bus a 200MHz, il doppio di quella dell’iPad 1.

Poiché l’A5 è un processore dual-core, Apple sostiene la iPad 2 è fino al doppio più veloce rispetto l’iPad prima generazione. Come con qualsiasi processore dual-core, l’espressione “fino al doppio” è valida se il software è ottimizzato per sfruttare core multipli, o la velocità viene sprecata. Questo è il primo processore dual-core a comparire su un dispositivo iOS, e sarà interessante vedere in quali circostanze l’A5 è notevolmente più veloce rispetto all’A4, e di quando.

Ma la velocità del processore non è l’unico componente che determina le prestazioni di un dispositivo. Le prestazioni grafiche sono divenute un elemento importante per stabilire quanto velocemente un dispositivo elabora i vari processi. E Apple sostiene che le prestazioni grafiche sull’Pad 2 sono ben nove volte più veloci rispetto alla precedente generazione di iPad.

Così fa a verificare le affermazioni di Apple? In realtà è difficile stabilire se sia il processore dual-core o il miglioramento delle prestazioni grafiche alla base di questo aumento di velocità. Dal momento in cui ho iniziato ad usare l’iPad 2 con le applicazioni che ho usato fino adesso sul mio vecchio iPad, potrei dire che il nuovo tablet è più veloce. Ho sempre ritenuto scorrendo i tweets in Twitterrific che l’iPad era veloce… fino a quando non ho provato a fare la stessa cosa sull’iPad 2. Tutto sembra nettamente più scattante e fluido.

Parte dell’aumento di velocità, soprattutto quando ho cominciato a testare le prestazioni di Safari, probabilmente si devono a iOS 4.3, fornito di serie con l’iPad 2 e che include un nuovo e migliore motore JavaScript per Safari. Infatti, le prestazioni sono migliorate anche quando ho installato la versione di iOS 4.3 sull’iPad 1. Tuttavia l’iPad 2 è 1,6 volte più veloce dell’iPad 1 nel test SunSpider JavaScript, e 1,9 volte più veloce di un iPhone 4 (su tutti i dispositivi era installato iOS 4.3).

In breve, il iPad 2 è il dispositivo iOS più veloce mai realizzato, e non è solo una affermazione accademica: si può percepire la velocità quando lo si utilizza, perché tutto è più rapido e fluido di quanto non sia sull’iPad prima generazione.

Recensione: iPad 2

Nonostante l’aumento in potenza di elaborazione, Apple sostiene che la batteria dell’iPad 2 ha la stessa durata  del modello originale, cioè di 10 ore. Nei prossimi giorni pubblicherò un test comparativo tra le due generazioni di Ipad per evrificare le affermazioni di Apple.

Telecamere e FaceTime

Il vecchio iPad ha debuttato poco prima che Apple ha lanciasse la sua nuova tecnologia per la video chat con il suo software FaceTime e ha aggiunto una fotocamera frontale all’iPhone. Più tardi ha dotato anche l’iPod touch 4G di una fotocamera sia frontale, sia posteriore. Con l’iPad 2, Cupertino ha dotato di due telecamere tutti i suoi dispositivi iOS.

Le telecamere dell’iPad 2 sono sostanzialmente le stesse di quelle in dotazione con l’iPod touch di quarta generazione: è bello che ci siano, ma non sono particolarmente impressionanti in termini di qualità. La fotocamera frontale è la stessa utilizzata sull’iPhone 4 e l’iPod touch 4, offrendo solo la risoluzione VGA (640 x 480 pixel). L’immagine risulta sgranata in ambienti con scarsa illuminazione, ma è perfetta per lo scopo previsto, che è la video chat.

FaceTime funziona sull’iPad 2 in maniera del tutto simile all’iPod touch, dall’app Impostazioni ci si connette con un ID Apple e si imposta un indirizzo e-mail da utilizzare come “numero” FaceTime, così è possibile ricevere le chiamate. Dal app FaceTime, si possono chiamare le persone nel proprio elenco contatti e preferiti. FaceTime sull’iPad è, come FaceTime su iPhone 4, funziona solo collegandosi ad un network Wi-Fi.

Una volta connesso, lo schermo più grande dell’iPad rivela sicuramente la bassa qualità del video FaceTime (se sia causato dalla fotocamera di bassa qualità o dalla banda richiesta da una video chat, o entrambi, è discutibile). Eppure, il video è abbastanza buono. La dimensione del iPad, tuttavia, rende il dispositivo poco pratico per l’utilizzo di FaceTime. E’ difficile avere una lunga conversazione mentre si tiene l’iPad in mano. La cosa va meglio utilizzando la Smart Cover in posizione di visualizzazione video.

La fotocamera posteriore dell’iPad 2 sembra essere identica a quella dell’iPod touch. E ‘posizionata proprio sotto il pulsante on/off sul retro del dispositivo. Apple sostiene che questa fotocamera è pensata “per il video”, e c’è un motivo: è capace di riprese video HD 720p e, in ambienti ben illuminati, la qualità è decente, mentre come macchina fotografica è circa sette decimi di un megapixel, con scarso rendimento in condizioni di luce insufficiente.

la fotocamera dell'iPad 2

Non sono sicuro che sia una buona idea tenere in mano l’iPad 2 per girare un filmato, ma funziona, e più importante, è possibile utilizzare la fotocamera con FaceTime, quindi è possibile girare video dei propri figli e spedire il tutto alla nonna.

Rete 3G

Come l’iPhone 4, l’iPad 2 supporta la tecnologia HSUPA/HSDPA, che si traduce in maggiore velocità di trasferimento 3G in zone in cui tale protocollo è disponibile. Da casa sono riuscito a raggiungere 2.2 Mbps come velocità di upload e 1,1 mbps di download, paragonabile alla velocità dell’iPhone 4 su rete TIM. L’iPad è venduto come dispositivo sbloccato, quindi è possibile utilizzarlo con qualsiasi gestore telefonico.

Poi c’è la questione se è meglio comprare un iPad 2 solo Wi-Fi o anche con 3G. Se avete un iPhone 4 con scheda TIM, Wind o H3G, potete utilizzate la funzione Hotspot personale (Come utilizzare la funzione Hotspot personale di iOS 4.3) per condividere la connessione internet del telefono con il tablet sfruttando i MB del vostro piano dati (al momento, solo Vodafone richiede di sottoscrivere un abbonamento dedicato).

Ovviamente le variabili che possono influenzare la scelta sono molteplici. La buona notizia è che, se si spendono 120 Euro in più per un modello 3G, non c’è alcun contratto da firmare e non siete tenuti ad acquistare un piano dati, così il costo aggiuntivo dell’iPad 3G potrebbe non essere eccessivo se si pensa di sottoscrivere un abbonamento per solo 2-3 mesi all’anno (tutti i gestori offrono piani dati per iPad che si rinnovano di mese in mese).

Una considerazione finale a favore della decisione di acquistare il modello 3G: solo gli iPad 3G sono dotati di funzionalità GPS, che può tornare utile per vari scopi.

Considerazioni finali

L’iPad è stato un successo enorme, ha superato di gran lunga le previsioni più positive degli esperti di mercato.

E’ difficile competere contro Apple. La società di Steve Jobs è anni luce avanti rispetto agli altri concorrenti, non solo in termini di vendite, ma anche per il design del suo tablet. A meno di un anno dal primo iPad, l’Pad 2 fa registrare un miglioramento sostanziale. Unisce tutte le qualità del primo iPad, ed è ancora più piccolo, ancora più sottile, ancora più veloce di prima.

Se siete una di quelle persone che preferisce non acquistare la prima generazione di un prodotto hardware, è il momento di mettere mano alla carta di credito: l’iPad 2 è qui, ed è in grado di soddisfare la vostra sete tecnologica. E’ valsa la pena attendere, vi ritroverete con un più veloce, più leggero prodotto allo stesso ottimo prezzo e durata della batteria, e con due telecamere.

Per i concorrenti di Apple nel mercato del tablet, l’iPad 2 è un secchio d’acqua fredda in faccia. Dopo più di un anno di lotta per raggiungere il primo iPad, ecco un nuovo modello che affronta molte delle carenze dell’iPad 1, migliora drasticamente la sua velocità, e non cede terreno su prezzi, caratteristiche o durata della batteria. L’iPad 2 offre ad Apple un anno di vantaggio, cioè il tempo necessario per elaborare un nuovo e più potente prodotto in grado di rimescolare le carte, proprio come hanno fatto le prime due generazioni di iPad.

Per tutti gli altri, l’iPad 2 è un trionfo, un iPad che è ancora più iPad rispetto all’originale. E quello originale era davvero buono. Il primo iPad era un fulmine a ciel sereno, un dispositivo che ha definito una categoria intera, difficile da seguire e inseguire. L’Pad 2 lo segue invece con aplomb.

Punteggio (da 1 a 5): 4.5.gif

Pro: solido; veloce e scattante; è ancora più leggero; schermo grande e luminosissimo; ampia disponibilità di applicazioni e giochi; prezzo invariato rispetto al modello che sostituisce; ottima durata della batteria.

Contro: fotocamera anteriore scatta foto mediocri; niente flash per la fotocamera.

Prezzo: a partire da €479 (disponibile su Apple Store).

Produttore: Apple.


Approfondimenti: , ,

Argomento: iOS

Commenti (47)

RSS commenti

  1. Bartolomeo scrive:

    L’Adattatore VGA di Apple in vendita sullo Store, supporta il video mirroring sul iPad 2? Anche se è bello avere HDMI come opzione, la maggior parte dei proiettori sono ancora VGA.

  2. Stefano Donadio scrive:

    Non ho provato con l’adattatore VGA, ma credo proprio di no.

  3. Daniele scrive:

    Domandina…. nn ho letto niente sull’HDR, l’iPad 2 ce l’ha o nn ce l’ha???

  4. Stefano Donadio scrive:

    @ Daniele: la fotocamera dell’iPad è senza funzione HDR, ha però l’opzione “tap to focus” e lo zoom (digitale). Naturalmente non ha il flash.

  5. Ignazio scrive:

    Stefano presentaci i tuoi spacciatori Apple! :-)

  6. joseph68 scrive:

    Salve,
    volevo chiederti: essendo indeciso tra 16 o 32 giga, vorrei sapere quanto già occupa l’IOS e quanto spazio prendono le varie applicazioni, per esempio un libro, la suite iwork, alcuni giochi, ecc, per capire se con 4 giochi e 2 applicazioni ho già terminato lo spazio di 16 giga e una critica che mi sento di rivolgere é quella che poteva nella versione 2 partire da 32 giga, poi 64 e infine 128 NO?

    Grazie

  7. Stefano Donadio scrive:

    @ joseph68:

    6,3GB di spazio sono occupati da 39 applicazioni, incluso iOS 4.3.1, le tre app di iWork, GarageBand, iMovie, Fifa 11 HD, Dead Spaces HD, Infinity Blade, ad esempio.

    Il libro “Il Cimitero di Praga” di Umberto Eco in PDF pesa 5,9MB, mentre Pinocchio di Collodi in formato eBook pesa appena 123Kb, Della storia d’Italia Di Balbo (eBook) 271Kb (gli eBook pesano sempre pochissimo a differenza dei PDF).

    Spero di esserti stato utile ;-)

  8. alef scrive:

    CIao Stew!

    Ho “rotto gli indugli” e mi sono regalato ieri un 64GB 3G White.

    Spettacolare! ;)

  9. davide scrive:

    ciao stefano,come sempre complimenti per il sito…vista la tua grande esperienza ed obiettività,volevo chiederti due cose:
    ieri ho preso da marcopolo un ipad2 64gb nero wifi e 3g,era rimasto solo quello…
    a casa una volta aperto ho visto che pure il mio nel lato in basso a dx e laterale ha quel problema delle luci sullo schermo..e che molti lo hanno,ma non tutti..che devo fare?lo riporto da mediaworld e me ne faccio ridare un altro,aspetto che apple dica qualcosa,oppure posso portarlo cmq piu avanti all’assistenza apple?
    ultima cosa:io col modello 3g,come faccio ad usare il gps?se uso mappe,ad esempio,in wifi non mi trova dove sono,mentre con il mio iphone 3gs si…per caso devo prima mettere la sim?ma poi si paga solo per visualizzare il gps?

    grazie

  10. Stefano Donadio scrive:

    Ciao Davide, forse è meglio attendere e vedere se Apple riconosce il problema. C’è un anno di tempo.

  11. Luciano scrive:

    Oggi mi e’ arrivato il mio IPad2. E’ veramente bello e funzionante. Vorrei poter mettere dei prospetti fatti con Number. Ho provato a spedirmeli con la posta, ma non ci posso lavorare sopra. Forse dovrei scaricare numbers da Applestore?

  12. Stefano Donadio scrive:

    @ Luciano: si, ti serve Numbers (€8). Per la condivisione dei file tra Mac e iPad puoi usare iTunes. E’ tutto spiegato alla fine di quest’altro articolo click qui (paragrafo “Gestione dei file”).

  13. Giuliano scrive:

    Bellissimo questo tuo spider-mac, sono mac da sempre e ho deciso di comprare ipad 2 (quanto letto qui sopra mi ha definitivamente convinto). Scusa la solita domanda cretina 16 wifi +3G o 32 wifi. Non voglio superare i 600 euro e il timore è quello di un “serbatoio” troppo piccolo o di un 3G che uso un mese all’anno (anche se il gps non è male).

  14. Stefano Donadio scrive:

    @ Giuliano: se pensi di usare il 3G un mese all’anno, allora molto meglio l’iPad Wi-Fi 32GB, soprattutto se hai una libreria di iTunes grande.

  15. Giuliano scrive:

    al 32 GB posso collegare in bt un ricevitore GPS? così in questo modo potrei sfruttare Maps.

  16. Stefano Donadio scrive:

    @ Giuliano: no, sfortunatamente il Bluetooth si può utilizzare solo per le tastiere wireless e i giochi.

  17. Giuliano scrive:

    fatto, ho comprato un 32Gb + 3G.

    grandioso

  18. Informatica scrive:

    Vi segnalo che il vostro post è stato copiato da capo a fine in questo blog http://www.iolandainwonderland.com/2011/04/ipad-2-e-il-nuovo-oggetto-del-desiderio.html#disqus_thread

    Complimenti a voi per l’articolo, ottimo lavoro!!

  19. Riccardo scrive:

    Scusate tanto,ma io non me ne intendo e volevo sapere solo se il 3g si può connettere anche,per esempio,dove c’è il wi-fi??

  20. Oceanoprofondo7 scrive:

    Non ho capito bene la domanda Riccardo…se hai un iPad wifi si connette solo wifi,se hai il modello wifi+3G,se non ce il wifi in giro,ti connetti col 3G

  21. Riccardo scrive:

    A ok…grazie mille,perchè io ho preso iPad 32gb 3G

  22. Oceanoprofondo7 scrive:

    Nessun problema,io pure ho lo stesso modello,ma da 64 gb nero…
    Io uso la SIM della 3,che costa solo 5 euro il mese,e hai 100 mb da usare al giorno..per me va benissimo

  23. riccardo scrive:

    Ma io in casa ho la rete wi-fi,ma ho preso il 3G cosi anche quando mi sposto posso connettermi

  24. Oceanoprofondo7 scrive:

    Esatto,io lo uso sia in osservatorio,che e’ in mezzo a un bosco…e pure in treno,devo dire che non perdeva quasi mai il segnale..complimenti per l’acquisto

  25. riccardo scrive:

    Ma un altra cosa,se io in casa per esempio ho la conessione della fastweb,anche se è un 3G,mi posso connetere a quella vero?? E cosi facendo quando sono in casa non uso la SIM perchè ho già una connessione disponibile

  26. Oceanoprofondo7 scrive:

    Be’ fastweb e’ una ADSL normale,hai il wifi no?
    Io a casa metto iPad su wifi nelle impostazioni
    Mentre se son fuori,stacco wifi e clicc o su dati cellulare e parte la connessione da SIM

  27. RICCARDO scrive:

    Si si ma tutte le ads hanno il wi-fi

  28. RICCARDO scrive:

    si si ma tutte le ads hanno il wi-fi perchè tipo io ora con il computer mi connetto wireless ma i miei amici quando vengono qua,hanno il cellulare con il wifi e riescono a connettersi

  29. Andrea scrive:

    Devo acquistare un piano tariffario per 3G, qualcuno saprebbe indicarmi qual’è la velocità massima supportata dal 3Gsdi Ipad2? Nella fattispecie, ha senso un piano da 20Mbps o 7Mbps, oppure più di 2 non vengono supportati?

    Grazie mille, e complimenti per il sito, molto informativo

  30. PowerUser scrive:

    @ Andrea: devi sottoscrivere uno dei piani tariffari a consumo specifici per iPad, ad esempio, Piani dati TIM per iPad 2, quelli a tempo non vanno bene perché a scatti anticipati di 15 minuti. Nei piani specifici per iPad non viene neppure menzionata la velocità di trasferimento.

  31. andrea scrive:

    Grazie mille, ma vodafone per esempio offre un piano a 1.8Mbps per 9 euro e uno a 7.2Mbps a 29euro. Mi chiedevo se una connessione nominale a 7.2 possa essere effettivamente e sensibilmente più rapida di una a 1.8, oppure se alla fine tutto viene nella realtà compresso intorno ai 2 per colli di bottiglia tecnici.

    Grazie ancora,
    a.

  32. Paolo scrive:

    Ciao Andrea, ho un IPAD2 e sto lottando per capire quale sia il gestore che fa a caso mio. (In WIFI e’ tutto uno spettacolo). Premetto che il motivo per cui ho bisogno di un piano tariffario per l’IPAD e’ che mi serve per le videochiamate con Skype (dovrei usarlo 3-4 volte al mese). Ho provato l’abbonamento con Vodafone a 19 Euro/mese ma non c’e’ abbastanza banda (fino a 7 Mb sono un miraggio). L’ho appena cambiato con uno della Wind, ma ora nemmeno riesco ad attivare la rete dati! Sono un po’ perplesso… help!

  33. Andrea Gargioni scrive:

    Ciao a tutti!
    Secondo voi se compro un ipad2 3g in arabia saudita, questo poi funziona in Italia?

  34. Paolo scrive:

    Se c’e’ lo slot per la SIM, non vedo problema. Io l’ho acquistato negli USA. PS: in merito al mio precedente post, ho disdetto il contratto con VODAFONE a 19 euro, e loro mi hanno chiamato proponendomene un altro, adatto alle videochiamate, a 15 EURO al mese! Mi hanno detto che questo contratto non puo’ essere venduto nei negozi, ma solo loro lo possono concedere. Grazie

  35. Pasquale scrive:

    Salve,
    Ho comprato ipad2 3G, in più entrando nello store ho comprato il connettore dock per fotocamera e sd, ma purtroppo non funziona con i supporti in mia dotazione ( hard disk, chiavetta USB, sd).
    Che mi consigli di fare??

    Saluti

  36. Stefano Donadio scrive:

    @ Pasquale: la coppia dei connettori si può utilizzare solo con la fotocamera e una scheda SD, niente hard disk , chiavette USB ecc.

  37. pasquale scrive:

    ciao stefano complimenti x l’articolo ma io ho un piccolo dubbio sono indeciso se acquistare un asus trasformer 3g 16gb o un i pad 2.Ti spiego xche sono indeciso il primo tablet che ho mensionato ha una delle caratteristiche interessanti xche diventa quasi un notebook con ingresso mini hdmi usb e micro sd(quindi memoria espandibile)dove posso inserire film canzoni e file di office in qualsiasi momento mentre con i pad 2 no o almeno cosi mi hanno spiegato.perdonami per i miei dubbi ma nn vorrei commettere un errore da 600 euro grazie cordiali saluti pasquale.

  38. dkpeppe scrive:

    ma su l’ipad 2 wi-fi si puo inserire la scheda sim Wind??

  39. Stefano Donadio scrive:

    dkpeppe: l’iPad solo Wi-Fi non ha lo slot per inserire la Micro-Sim. L’iPad wi-Fi + 3G, che ha invece lo slot per la Micro-Sim, si può utilizzare con qualsiasi gestore telefonico, anche Wind.

  40. Marco scrive:

    Vorrei comprare un ipad 2 ma ho un dubbio..ci posso collegare la mia videocamera della sony con uscita usb scaricare i filmati creare un video per esempio di un mio viaggio? che programma devo usare? che connettore devo comprare? ciaoo e grazie

  41. Stefano Donadio scrive:

    @ Marco: se i filmati della videocamera sono nel formato compatibile con l’iPad, ti servono:

    1) la Coppia adattatori iPad Camera Connection Kit di Apple per il trasferimento del video dalla videocamera all’iPad.

    2) iMovie per montare il filmato.

  42. San scrive:

    Ma…. Potrò sembrare ignorante… Ma perché le immagini animate, tipo gif eccetera, non si muovono?

  43. Stefano Donadio scrive:

    @ San: le immgini GIF su iPad si possono vedere animate solo su Safari, tra l’atro molto lentamente. Altri tipi di animazione Flash invece non sono supportati.

  44. luca scrive:

    Volevo sapere se c’e la possibilita’ di collegarlo ad un schermo piu grande di un altro pc usando pero la connessione con ipad2
    grazie

  45. outback scrive:

    Salve, sono inteciso nell’acquisto tra il 16 ed il 32 gb ma mi sono quasi risposto da solo..meglio il 32, non si sa mai. Mentre l’indecisione permane circa il wifi ed il wifi+3g; mi chiedo se posso inserire, adattandola, la sim della tim contenuta in una chiavetta che ho con contratto tim ma con piano tariffario non specifico per ipad. E’ un contratto non a tempo e con traffico illimitato. grazie

  46. giacomo scrive:

    salve dovrei acquistare un ipad 2 ma solo con il wifi mi potrei connettere fuori casa?

  47. Roberto scrive:

    Ciao a tutti,
    qualcuno mi sa dire quanto pesano circa (nella media) i testi universitari in formato digitale, da mettere sull’iPad?
    Sono in procinto di acquistare un 2, ma ho paura che se poi ci metto alcuni testi universitari mi finisca la memoria subito :(
    Grazie mille
    Roberto

Aggiungi un commento